I dettagli, i dettagli…

16 Dicembre 2018

Buongiorno…

“I DETTAGLI, SIGNOR DORIA, I DETTAGLI!”  I Dettagli ed il Pensiero laterale  si sveleranno essere la chiave di questo thriller sorprendente, dove Adriano Doria, il protagonista, interpretato da Riccardo Scamarcio (ottimo nella parte …) certi dettagli non li vede proprio… Ma li vedrà, suo malgrado, a suo tempo…I dettagli…  Ciò a cui spesso non si fa caso, nel bene e nel male, per superficialità, fretta, inconsapevolezza, talvolta presunzione.  Tanto più  sembrano piccoli, tanto più grande è il loro potere, di mandarti in Paradiso oppure all’Inferno, in un istante…   Due parole, dolci o taglienti, uno sguardo, un complimento, una gaffe, un apprezzamento, una distrazione, comunque un dettaglio, un particolare, che riteniamo insignificante… Ed ecco che si innesca lo tsunami dei “perché”  e dei “per come”… Due livelli di sensibilità a confronto… Ecco il potere dei dettagli, svelare il livello di sensibilità e, ormai, diciamo noi, di Consapevolezza e di Crescita. Ciò che il razionale non riesce a controllare, l’emotivo rivela… Nei dettagli… La scarsa attenzione ai dettagli, diciamolo, è un problema. Non aver paura di dirlo, è un problema. DI CONSAPEVOLEZZA. DI EVOLUZIONE. E qui si innescherebbe, se volessimo, il Pensiero Laterale; dove non c’è visione condivisa, in ogni ambito, personale, lavorativo, social, ovunque, basterebbe la volontà di vedere le cose da una angolazione diversa, fuori dallo schema logico…  La volontà, appunto, di farlo. Si può fare, si può fare, ad un patto: prendere quello che spesso è il nostro personale Testimone Invisibile, il Nostro EGO, silenzioso, apparentemente, invisibile, apparentemente. Un Testimone Invisibile dentro la nostra Mente, perché lui lavora li, dove cerca spiegazioni laddove non ce ne sono, nei sentimenti, dove spiegazioni non ci sono. Ma lui lavora lì, perché è dei sentimenti che ha paura.. L’Ego lo sa che il Cuore è più forte della Mente e che, alla lunga, vincerà. Ma lui non molla ed allora deve essere affrontato, perché, un giorno, se non lo faremo, la parte di Scamarcio nel film, la prenderemo noi e la nostra vita con lui. Parlarci e svelarlo, svelare il suo bugiardo travestimento da “Amore per sé”. Perché l’Amore per sé é il Bene. Ed è, quindi, il suo travestimento preferito. Matrix, Lord Fener, le ombre. Farlo uscire dalla sua/nostra ombra, riconoscerlo: la luce del sole lo dissolverà, come un Vampiro.   Energetico… quale è.   Perché l’Ego è un vampiro. Senza scusanti. Richiama e poi succhia le Energie degli altri, lo fa sempre con quelle di chi ci vuole bene, talvolta lo fa persino le nostre stesse… “I DETTAGLI, SIGNOR DORIA, I DETTAGLI”.

Buona domenica, Cuori Perspicaci. Vince

vincenzo@vincenzopezzella.it